Home‎ > ‎BLOG‎ > ‎

Credito d’imposta del 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione di immobili rientranti nella categoria catastale C/1 per il mese di marzo 2020

pubblicato 26 mar 2020, 08:05 da Fabio Campanella   [ aggiornato in data 26 mar 2020, 08:10 ]
Gli imprenditori che conducono in locazione un immobile di categoria catastale C/1 (negozi e botteghe) possono beneficiare di un credito d’imposta pari al 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione relativo al mese di marzo 2020.
Non possono, tuttavia, beneficiare di questa misura di favore le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità e le attività inerenti i servizi alla persona che non sono state oggetto di provvedimenti di chiusura in ragione dell’emergenza sanitaria COVID-19 (elencate negli allegati 1 e 2 del DPCM 11 marzo 2020).
Facciamo un esempio: se il canone di locazione mensile ammonta ad euro 1.000,00, può essere utilizzato un credito di 600 euro da compensare con le somme dovute all’Erario a titolo di imposte, contributi previdenziali o altre somme dovute.
Detto credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione mediante il modello F24, utilizzando il codice tributo “6914” denominato “Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi - articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18”.
In sede di compilazione del modello F24, detto codice deve essere esposto nella sezione “Erario”, nella colonna “importi a credito compensati”; il campo “anno di riferimento” deve essere valorizzato con l’anno “2020”; il credito può essere utilizzato nel primo modello F24 inviato a decorrere dal 25 marzo 2020.
(Art. 65, DL 17 marzo 2020, n. 18; Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 13/E del 20 marzo 2020)

Ċ
Fabio Campanella,
26 mar 2020, 08:10